FONNI: SUCCESSO PER CORTES APERTAS


Tre giorni all’insegna dell’arte e della cultura del paese Gli ospiti conquistati a suon di pane e vresa, tundas e biscotti.

Grande successo per la manifestazione di Cortes Apertas di Fonni, che ha calamitato migliaia di presenze in una tre giorni ricca di eventi. La manifestazione ha colto nel segno anche quest’anno, calamitando l’attenzione dei visitatori con il consueto mix di allestimenti, manifestazioni culturali e ambientali. Ieri, nonostante le avverse condizioni, i visitatori non sono mancati. Interminabile il serpentone di pullman che sono stati comodamente parcheggiati all’interno del paese. Pochi infatti i disagi grazie anche alla buona sinergia tra volontari, polizia locale e forze dell’ordine nella gestione del traffico. La temperatura si è tenuta abbondantemente sotto lo zero per tutti i tre giorni della manifestazione, dando un connotato invernale all’evento, dopo la lunga ed interminabile estate. I turisti si sono riversanti nel paese più alto della Sardegna, affollando ogni angolo del paese, con buoni gli affari per tutti gli espositori. Molto apprezzati gli stand dell’agro alimentare, dove hanno trovato posto il meglio delle produzioni locali. Dal celebrato pane e vresa, alle tundas, ai biscotti locali, ai formaggi e salumi. Negli angoli del centro storico si sono potute visitare delle autentiche eccellenze. Come le cortes che ha ospitato il gruppo folk Brathallos e quello della Tipico, società leader nella produzione di biscotti fonnesi. Poi lo stand della Mc Birra, quello che ricostruisce la fatica del pane di sa Vressa e quelli legati al mondo agropastorale. Numerosi i punti ristoro, che hanno presentano menù variegati, tutti a base di prodotti locali. E per i turisti infreddoliti, tanti gli angoli dove si poteva gustare un buon caffè accompagnato da pistoccos locali. Alla corte Mureddu, c’era la fila per degustare i prodotti dell’azienda agricola Busia e Mulas: i loro caseificio ha conquistato ben tre premi al concorso nazionale dei crudi, che sono valsi il secondo posto nella classifica nazionale dei formaggi crudi, che sono valsi la menzione d’onore della giuria. Non sono mancati gli arrivi degli esponenti politici, come l’assessore regionale al turismo Barbara Argiolas che si è dichiarata entusiasta degli allestimenti visitati in paese. Sotto il profilo culturale poi il premio Su Puggioneddu d’argento, realizzato dalla gioiellieria Pirisi, quest’anno è andato alla pittrice Rita Nonne. Il premio nato da una intuizione di Raffaela Mureddu, è stato voluto con forza dal sindaco Daniela Falconi per premiare l’essenza della fonnesità. Grande il successo anche per il concorso fotografico promosso dal gruppo Urthos e Buttudos.
Eccellente poi la rassegna folk e i momenti di ballo, realizzato dal gruppo Brathallos, che ha portato tanti suonatori in paese e il concerto itinerante del coro maschile Vohes de ‘Onne.
Molto apprezzato infine il presepio vivente; oltre cento i figuranti in abito tradizionale di Fonni e altri centri della Sardegna.

www.tottunu.com


Cit.: 
http://www.lanuovasardegna.it/nuoro/cronaca/2017/12/11/news/fonni-successo-per-cortes-apertas-migliaia-i-visitatori-1.16228979


Tutte le News